Navigazione veloce

Clarinetto

Per ascoltare il suono del clarinetto clicca sul lato sinistro del lettore: Play/Pause

Il clarinetto è uno strumento a fiato ‘ad ancia semplice’ in quanto fa uso appunto dell’ancia, una sottile linguetta di canna fissata alla sua estremità superiore. Il caratteristico colore nero è dovuto al tipo di legno (ebano) normalmente utilizzato per la sua costruzione, ma possono essere costruiti anche in materiali diversi: ebanite, plastica, metallo; spiccano su tale sfondo scuro le lucenti chiavi e gli anelli attorno ai fori. La sua estensione è assai vasta, coprendo quasi quattro ottave.
 Non esiste un solo modello di clarinetto: ve ne sono di dimensioni piccole, medie ed anche molto grandi, tutti accomunati dall’uso dell’ancia semplice, dal materiale col quale sono costruiti e dal timbro loro caratteristico. Quello più adoperato e che normalmente viene insegnato è il clarinetto soprano in si bemolle, chiamato per brevità clarinetto in si bemolle. Lo strumento, più accreditato come antenato del clarinetto è lo “chalumeau”.
Il clarinetto, tipico strumento solista dell’orchestra sinfonica, è stato particolarmente amato e valorizzato dal genio di W.A. Mozart, che gli ha dedicato pagine indimenticabili. La sua versatilità gli ha permesso di essere adoperato in ogni genere musicale, dal classico al leggero, dal repertorio bandistico al jazz ed al folk,  ed alla musica contemporanea.

 

 

clarinetto

 

 

clarinetto2