Navigazione veloce
> Regolamenti > Patto di corresponsabilità

Patto di corresponsabilità

Patto educativo di Corresponsabilità  PDF

 PATTO  EDUCATIVO DI  CORRESPONSABILITA’

(Art. 3 D.P.R. 21 novembre 2007, n. 235)

Il genitore/affidatario e il Dirigente scolastico

  • Visto l’art. 3 del DPR 235/2007;
  • Preso atto che:

 

1) LA  COMUNITA’  SCOLASTICA
La formazione e l’educazione sono processi complessi e continui che richiedono la cooperazione dello/a  studente/essa, della scuola, della famiglia e dell’intera comunità scolastica.
2) LA  SCUOLA  COME COMUNITA’  ORGANIZZATA
La scuola non è soltanto il luogo in cui si realizza l’apprendimento, ma anche una comunità organizzata dotata di risorse umane, risorse materiali e organismi  che necessitano di interventi complessi di gestione, ottimizzazione, conservazione, partecipazione e rispetto dei regolamenti.

sottoscrivono il seguente patto educativo di corresponsabilità

1) IL  RAPPORTO SCUOLA-ALUNNO/A -FAMIGLIA
Il rapporto scuola-alunno/a-famiglia costituisce il fondamento che sostiene l’impegno formativo e l’ecologia sociale entro la quale si realizza la transazione educativa. Alla promozione ed allo sviluppo di questo rapporto, genitori, studenti/esse ed operatori dedicano impegno particolare i cui tratti essenziali sono richiamati nei punti che seguono.
2) REGIME DI  RECIPROCITA’ NEI DIRITTI  E DOVERI  
La Scuola si impegna a:

-       creare un clima sereno e corretto, favorendo lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze, la maturazione dei comportamenti e dei valori, il sostegno nelle diverse abilità, l’accompagnamento nelle situazioni di disagio, la lotta ad ogni forma di pregiudizio e di emarginazione

-       realizzare i curricoli disciplinari nazionali e  scelte progettuali, metodologiche e pedagogiche elaborate nel Piano dell’Offerta Formativa, tutelando il diritto ad apprendere

-       procedere alle attività di verifica e di valutazione in modo congruo rispetto ai programmi e ai ritmi di apprendimento, chiarendone le modalità e motivando i risultati

-       comunicare costantemente con le famiglie, in merito ai risultati, alle difficoltà, ai progressi nelle discipline di studio oltre che ad aspetti inerenti il comportamento e la condotta

-       prestare ascolto, attenzione, assiduità e riservatezza ai problemi degli studenti/esse, così da favorire l’interazione pedagogica con le famiglie.

 

La Famiglia si impegna a:

-       instaurare un dialogo costruttivo con i docenti, rispettando la loro libertà di insegnamento e la loro competenza didattico formativa e valutativa

-       tenersi aggiornata su impegni, scadenze, iniziative scolastiche, controllando quotidianamente il diario e il libretto, firmando puntualmente le comunicazioni e le verifiche

-       partecipare con regolarità alle riunioni previste

-       far rispettare l’orario d’ingresso a scuola: limitare le entrate posticipate e le  uscite anticipate che dovranno avvenire al cambio della ora; giustificare in modo plausibile le assenze e i ritardi

-       verificare attraverso un contatto frequente con i docenti che lo studente segua gli impegni di studio e le regole della scuola, prendendo parte attiva e responsabile ad essa

-       intervenire, con coscienza e responsabilità, rispetto ad eventuali danni provocati dal figlio a carico di persone, arredi, materiale didattico, anche, con il recupero e il risarcimento del danno.

 

I documenti fondamentali dell’ istituto (Piano dell’Offerta Formativa, Regolamento d’Istituto, Regolamento di Disciplina) contengono una o più sezioni nelle quali sono esplicitati i diritti e doveri dei genitori, i diritti e doveri degli alunni/e ed i diritti e doveri degli operatori scolastici. I documenti fondamentali dell’ istituto  sono adeguatamente pubblicizzati e a disposizione di chiunque ne abbia interesse.
3) IMPEGNI  DI CORRESPONSABILITA’
Il genitore, sottoscrivendo l’istanza d’iscrizione, assume l’impegno:
a) ad osservare le disposizioni contenute nel presente patto di corresponsabilità e nei documenti qui richiamati
b) a sollecitarne l’osservanza da parte dell’alunno/studente
Il Dirigente scolastico, in quanto legale rappresentante dell’istituzione scolastica e responsabile gestionale, assume l’impegno affinché i diritti e i doveri degli studenti/esse e dei genitori richiamati nel presente patto siano  pienamente garantiti e rispettati.

4) DISCIPLINA
Il genitore, nel sottoscrivere il presente patto, è consapevole che:
a) le infrazioni disciplinari da parte dell’alunno/a-studente/essa possono dar luogo a sanzioni disciplinari
b) nell’eventualità di danneggiamenti a cose o lesioni a persone, la sanzione è ispirata al principio della riparazione del danno
(art. 4, comma 5 del DPR 249/1998, come modificato dal DPR 235/2007);

c) il regolamento di disciplina, parte integrante del regolamento d’istituto, descrive le modalità d’irrogazione delle sanzioni disciplinari e d’impugnazione.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO                                                       IL GENITORE

Prof. Antonino D’Asaro                                       .………………………………………

 

 

 

Cesano Boscone, a.s. 2015-16

 

5555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555555